In tendenza

Calcio, la Leonzio di scena in casa dell’Igea per il recupero di campionato

I leontini renderanno visita ai giallorossi con l'obiettivo di strappar via punti da uno dei campi più ostici della categoria

Settimana intensa, per la Leonzio. I bianconeri, archiviato il successo contro il Santa Croce sono già chiamati al ritorno in campo per il recupero dell’ottava giornata del Girone B del campionato di Eccellenza, che oggi li opporrà all’Igea 1946.

Una gara che si preannuncia tosta, quella del “D’Alcontres – Barone”. I leontini renderanno visita ai giallorossi con l’obiettivo di strappar via punti da uno dei campi più ostici della categoria. I barcellonesi, infatti, hanno concesso solo una rete nelle quattro gare interne disputate (tre vittorie ed un pari) ed inoltre si presenteranno alla sfida con diversi giorni di riposo in più, rispetto ai lentinesi, dato il turno di riposo osservato nello scorso week end. I ragazzi di mister Marco Coppa, dal canto loro, hanno recuperato energie mentali dal match vinto con il Santa Croce e vanno a caccia di conferme, sul piano della prestazione e non solo del risultato.

La partita contro l’Igea vedrà Luca D’Emanuele a disposizione di mister Coppa, dopo il lungo infortunio – ormai alle spalle – ed il rientro tra i convocati avvenuto già sabato scorso. L’attaccante lentinese spiega: “Sto recuperando da uno stop che mi ha tenuto fuori tanto tempo. Sono fiducioso sulla mia condizione, che sento migliorare giorno dopo giorno. Ho vissuto questo periodo di lontananza dalle partite soffrendo un po’. Non poter dare una mano alla squadra non era il massimo, per me. Ma ho cercato sempre di star vicino al gruppo, sia durante le gare che nel lavoro settimanale, caricandoli quando serviva”.

Il giocatore leontino, poi, torna sul successo di sabato a Santa Croce Camerina: “La vittoria ci ha restituito un po’ di ciò che avevamo perso nelle ultime sfide. Ci mancava parecchio. Giocare fuori casa ci ha penalizzato, ma non ero per nulla preoccupato. Fin dal riscaldamento ho visto nei miei compagni la voglia di vincere, si percepiva lo spirito battagliero. La partita ci ha restituito quella consapevolezza che avevamo un po’ perso nelle domeniche precedenti. Ma, attenzione, non è un punto d’arrivo, quanto di partenza sia per le prossime due gare settimanali, che per il prosieguo di stagione”.

D’Emanuele, infine, si proietta sul match con l’Igea: “A mio avviso loro sono la compagine più “attrezzata” per vincere il campionato. Giocheremo su un campo difficile, ma ho fiducia perché in questi giorni abbiamo lavorato bene, anche se con poco tempo a disposizione. E poi, come dicevo prima, sto rivedendo lo spirito battagliero che appartiene a questo gruppo. Andremo a Barcellona per giocarcela con rispetto, ma senza timore. Del resto siamo la Leonzio e su ogni campo dobbiamo portare in alto i nostri colori ed il nome della città”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo