In tendenza

Calcio, sul neutro di Scordia il Carlentini fa suo il match contro la Jonica

La formazione di mister Serafino, che intasca i primi tre punti grazie al collettivo, attento e controllore, ma soprattutto alle reti di Carbonaro e Scapellato

Primo passo importante per il Carlentini sul neutro di Scordia. La formazione di mister Serafino, che intasca i primi tre punti grazie al collettivo, attento e controllore, ma soprattutto alle reti di Carbonaro e Scapellato. Piccoli passi dei bianco-azzurri che hanno evidenziato grandi doti di qualità, sacrificio, compattezza, umiltà e disponibilità di ogni singolo giocatore, ognuno per il proprio ruolo, capace di mettersi in gioco per una causa comune.

E visto che ancora il cammino è lungo, va aggiunto un pizzico di cautela e di modestia. La prima partita di campionato regionale di Eccellenza girone B, giocata sabato all’Aldo Binanti di Scordia (indisponibile ancora il S. Romano), contro una delle pretendenti alla vittoria finale, la Jonica, è andata.

Partita preparata nei minimi dettagli da mister Serafino, così come poi è successo. Primo tempo che si chiude a reti inviolate: tanto contenimento da parte del Carlentini sull’avversario, e occasioni da rete in embrione per i bianco-azzurri.

Nella ripresa esce fuori il vero carattere del Carlentini, gioca sulla falsa riga dell’ultima gara di Coppa Italia contro un’altra pretendente alla vittoria finale, la Leonzio. Ci crede e comincia a scalfire gli avversari sin dai primi minuti della ripresa. Con l’apertura a rete del solito Carbonaro, che lotta su quasi tutti i palloni, crea occasioni ma sa anche sfruttare al meglio l’assist filtrante ricevuto del centrale Basile, portando in vantaggio la propria squadra.

La Jonica non ci sta all’arresa e tenta di agguantare il pareggio nelle ultime battute di gara senza però perforare la solida linea difensiva bianco-azzurra. Ancora ospiti che si presentano corposi in avanti in occasione di un corner in loro favore, con il portiere ospite nel ruolo di attaccante.

Azione che si capovolge in favore de Carlentini: intercetta palla F. Scapellato, che nella ripartenza ha spazio aperto davanti a se, saluta tutti e deposita la palla in rete per il definitivo 2 a 0.

Avevamo preparato la partita proprio in questo modo – ha commentato mister Natale Serafino a fine gara – non abbiamo inventato nulla. Un primo tempo di contenimento, sapendo che squadra andavamo ad affrontare e tante occasioni per noi. Nella ripresa è cambiato tutto, così come intendevo prima della gara, è venuto fuori il carattere del collettivo, compatto in tutti i reparti, vigile, ma soprattutto cinico e concreto. Sono molto felice per questa vittoria, vuoi perché abbiamo conquistato i primi tre punti, ma soprattutto perché ho capito da subito, di avere a che fare con una squadra importante, una società molto vicina, un direttore sportivo capace, un presidente perbene che merita queste soddisfazioni, e una tifoseria che spero possa al più presto gioire assieme noi”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo