In tendenza

Carlentini, autore di furti e rapine commessi quando era minore: dai domiciliari finisce in carcere

IL 23enne deve scontare ancora una pena di 7 anni e 11 mesi

I Carabinieri della Stazione di Carlentini hanno arrestato un 23enne pregiudicato del luogo in esecuzione di un provvedimento dell’Autorità giudiziaria. Il giovane aveva commesso una serie di furti e rapine da minorenne, di cui una a mano armata e con volto travisato, per la quale era agli arresti domiciliari con braccialetto elettronico.

L’autorità giudiziaria di Siracusa, determinando la pena residua da espiare di 7 anni e 11 mesi di reclusione, ne ha disposto la traduzione in carcere.

           


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo