In tendenza

Carlentini, nomina quinto assessore nella Giunta Stefio: la reazione di Condorelli e Scolari (Davvero e sempre)

Il consigliere comunale Laura Scolari capo gruppo Davvero per Carlentini insieme con Giovanni Condorelli presidente dell’associazione Davvero e Sempre stigmatizzano la scelta del sindaco

“Apprendiamo con sorpresa che dopo 4 anni e 5 mesi la frazione di Pedagaggi ha un assessore”. Esordiscono cosi Giovanni Condorelli presidente dell’associazione Davvero e Sempre assieme al consigliere Laura Scolari, capogruppo consiliare di Davvero per Carlentini, alla notizia della nomina da parte del sindaco Giuseppe Stefio del quinto assessore, Salvatore Ruta.

Consideriamo giusto – proseguono –  ma tardivo il riconoscimento per un territorio che spesso in questi anni ha manifestato, a volte anche con veemenza, una lontananza, un abbandono da parte dell’amministrazione che oggi invece lo premia. Viene spontaneo a questo punto chiedersi perché proprio adesso? Qual è il vero motivo per cui a sette mesi dalle elezioni amministrative si nomina un assessore a Pedagaggi? Onestamente sembra più una manovra da campagna elettorale che una vera risposta politica e programmatica nei confronti di un territorio che va considerato sempre. Sarebbe stato credibile se ciò fosse avvenuto all’inizio della legislatura o durante ma a pochi mesi dal voto non può essere credibile né può rappresentare per lo stesso territorio qualcosa da cui trarre benefici. Lo stesso assessore designato, a cui va il nostro augurio, non avrà il tempo materiale per dimostrare capacità amministrativa e soprattutto di poter lavorare per il proprio territorio. Quindi un provvedimento, un atto politico del quale non si coglie nessuna convenienza. In questo contesto rimane ai cittadini l’onere più alto, infatti in un momento così delicato per le casse comunali, ricordiamo a tutti che non ci sono soldi ,(così dicono da palazzo di città) e con un bilancio tutto da verificare, non si capisce il perché si debbano affrontare queste spese. Siamo certi che tutto questo non sfuggirà ai cittadini di Carlentini e Pedagaggi  i quali sapranno trarre, come di recente, ancora una volta le conclusioni su un fatto che palesemente dice che la campagna elettorale è già iniziata”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo