In tendenza

Carlentini, ritenuto responsabile di una rapina a mano armata in concorso: dovrà scontare 5 anni di pena

L’uomo infatti, in concorso con un secondo soggetto, nel gennaio del 2019 fece irruzione all’interno di un istituto di credito di Lentini e, armato di un taglierino, rapinò la somma di 3.700 euro, dileguandosi successivamente a piedi

I Carabinieri della Stazione di Carlentini, in ottemperanza ad un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale della Repubblica della Corte di Appello di Catania, hanno tratto in arresto un pregiudicato carlentinese già agli arresti domiciliari, poiché giudicato responsabile del reato di rapina a mano armata in concorso.

L’uomo infatti, in concorso con un secondo soggetto, nel gennaio del 2019 fece irruzione all’interno di un istituto di credito di Lentini e, armato di un taglierino, rapinò la somma di 3.700 euro, dileguandosi successivamente a piedi.

Al processo il soggetto è stato successivamente condannato a pena divenuta ora definitiva ed esecutiva, e pertanto i Carabinieri, al termine delle formalità, lo hanno tradotto nella casa di reclusione di Ragusa, dove sconterà un periodo di reclusione di complessivi 4 anni e 9 mesi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo