In tendenza

Carlentini, “un farmaco per l’Ucraina”: la comunità scolastica del comprensivo Pirandello dona 1.800 euro

La donazione servirà alla Croce Rossa Italiana per l'acquisto dei farmaci necessari da destinare alla popolazione ucraina. La somma sarà suddivisa nelle 6 farmacie di Carlentini che hanno aderito all’iniziativa promossa dal comune di Carlentini

Nell’ambito dell’iniziativa solidale “Un farmaco per l’Ucraina” promossa dal Comune di Carlentini e Croce Rossa Italiana, si  è svolta la cerimonia per la  consegna di una donazione da parte della comunità scolastica del 1° Istituto Comprensivo Pirandello di Carlentini.

In  presenza del sindaco  Giuseppe Stefio e del vicesindaco Salvatore La Rosa, il Dirigente scolastico Fabrizia Ferrante insieme ai rappresentanti del corpo docenti e dei rappresentanti del consiglio di Istituto, Elisabetta Aletta  e Annalisa Di Pietro hanno consegnato alla presidente del comitato Croce Rossa Italiana Carlentini, Lentini, Francofonte, Nicoletta Messina, un assegno simbolico.

L’importo di 1.800 euro  seguendo le indicazioni della CRI, servirà a finanziare l’acquisto di farmaci necessari alle cure dei cittadini ucraini in fuga dalla guerra.

La somma sarà distribuita nelle 6 farmacie di Carlentini che hanno aderito all’iniziativa promossa da Comune di Carlentini.

Alla Croce Rossa Italiana e alla comunità scolastica dell’Istituto Pirandello – ha detto il Sindaco Giuseppe Stefio – va il sentito ringraziamento dell’amministrazione comunale e di  tutta la città di Carlentini”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo