In tendenza

Carlentini, verso la comunità energetica rinnovabile. Incontro formativo al complesso del Carmine

Sarà sottoposto al Consiglio Comunale l’atto approvato dalla Giunta relativo alla promozione e costituzione delle due comunità energetiche rinnovabili e solidali a Carlentini

Con Deliberazione 112 adottata dalla Giunta Municipale il 20 ottobre scorso, l’amministrazione comunale intende promuovere la costituzione delle due Comunità Energetiche Rinnovabili e Solidali a Carlentini.

Una comunità energetica – spiega il sindaco Giuseppe Stefio – consiste in un’associazione no profit tra cittadini, attività commerciali, pubbliche amministrazioni locali e piccole e medie imprese che decidono di unire le proprie forze con l’obiettivo di produrre, scambiare e consumare energia da fonti rinnovabili su scala locale. Questo significa, per esempio, che un’attività produttiva o l’Ente comunale potranno installare un impianto fotovoltaico, rispettivamente sul proprio stabilimento produttivo o scuola e condividere l’energia prodotta e immessa in rete con i cittadini del Comune che hanno deciso di far parte della comunità”.

Si tratta di un’iniziativa, in linea con la sostenibilità energetico-ambientale, che consentirebbe un sensibile risparmio dei costi energetici a cittadini e ad attività produttive che aderirebbero. In attesa che tale provvedimento venga posto all’approvazione del Consiglio Comunale, l’amministrazione comunale ha organizzato un incontro formativo con la partecipazione di esperti e professionisti del settore  attraverso cui  illustrare alla cittadinanza vantaggi economici, ambientali e sociali della CER.

L’incontro si svolgerà sabato 26 settembre alle 17,30 nei locali del Complesso del Carmine di piazza Crispi. Interverranno il sindaco Giuseppe Stefio, Giuseppe Sesto Enel group, Pasquale Maggiore e Mario Meli MCQ Group.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo