In tendenza

Cna Siracusa, solidarietà ai sindaci di Lentini, Carlentini e Francofonte esclusi dall’area di crisi industriale complessa

Innocenzo Russo vicepresidente regionale di CNA Sicilia e Rosanna Magnano, presidente provinciale di CNA Siracusa,” scelte apparentemente inspiegabili “  

“La presentazione del dossier sul riconoscimento dell’area di crisi industriale complessa per il polo petrolchimico di Siracusa è certamente una buona notizia, meno invece il metodo e soprattutto il merito di coinvolgimento del territorio, non inclusivo e frutto di scelte apparentemente inspiegabili come l’esclusione dei comuni di Lentini, Carlentini e Francofonte”. Lo dichiarano Innocenzo Russo e Rosanna Magnano, rispettivamente vicepresidente regionale di CNA Sicilia e presidente provinciale di CNA Siracusa, commentando l’incontro svolto nella giornata di ieri alla Camera di Commercio di Siracusa, al quale era presente il  presidente della Regione Nello Musumeci.

CNA Siracusa esprime solidarietà ai comuni del triangolo – proseguono-  per un’esclusione insensata da parte del governo regionale, alla luce della forte connotazione produttiva dei territori ma soprattutto della presenza di un’area di crisi per definizione, ovvero la discarica di Lentini. CNA è pronta a sostenere qualunque iniziativa di sensibilizzazione sul tema portato avanti dalle tre amministrazioni comunali. Pur non partecipando formalmente al confronto con il governo regionale su questo delicato dossier – concludono Russo e Magnano – CNA farà come sempre la propria parte per portare avanti le istanze del territorio, a sostegno delle imprese e del lavoro”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo