In tendenza

Cuccioli di cane abbandonati in un’abitazione diroccata a Pedagaggi: salvati dai volontari di Leidaa

A segnalare la presenza dei cuccioli sono stati i residenti della zona che da tempo, inutilmente, denunciano la mancanza di sensibilità da parte delle Istituzioni  locali per ciò che riguarda il fenomeno del randagismo, dilagante anche nella frazione

Dodici cuccioli di cane sono stati estratti vivi all’interno di una vecchia abitazione abbandonata e pericolante del centro abitato di Pedagaggi. Gli animali senza il pronto intervento della presidente e dei volontari dell’associazione Leidaa  sarebbero con ogni probabilità stati destinati a morire di fame, sete e freddo.

Ad allertare l’associazione animalista che da tempo di occupa di trovare uno stallo provvisorio ai randagi fino all’adozione, sono stati i residente di Pedagaggi che da tempo, inutilmente, si rivolgono alle istituzioni locali.

“Con l’aiuto delle volontarie di Leidaa Carlentini siamo riusciti a mettere in salvo i cuccioli – dichiara la presidente di Leidaa, Rosamaria Messina – che sarebbero morti sotto le macerie di una casa diroccata. Grazie alla segnalazione di un cittadino sono stati tratti in salvo e portati in un rifugio. Rivolgiamo l’ennesimo appello all’amministrazione comunale e all’Asp affinché intervengano per arginare il  fenomeno del randagismo ma soprattutto per sterilizzare la madre”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo