In tendenza

Donna uccisa a Lentini, marito interrogato tutta la notte

Da quanto emerso dall'ispezione cadaverica sulla salma della donna, la ferita mortale è stata inflitta all'altezza della gola

È stato interrogato per tutta la notte il marito della donna di 45 anni, originaria del Marocco, uccisa con una coltellata nella tarda serata di ieri nella sua abitazione, a Lentini.

Il consorte, di nazionalità italiana, si trova negli uffici del commissariato di polizia di Lentini per chiarire la sua posizione e rispondere alle domande dei dirigenti di polizia e del pm della procura di Siracusa, Gaetano Bono, che coordina le indagini.

Negli uffici del commissariato di polizia di Lentini ci sono anche i parenti, conoscenti e amici della coppia per sapere se, di recente, marito e moglie avessero avuto dei contrasti o se erano frequenti delle liti. Da quanto emerso dall’ispezione cadaverica sulla salma della donna, la ferita mortale è stata inflitta all’altezza della gola.

Il marito, nel chiamare i soccorsi, avrebbe riferito di un incidente, forse un suicidio ma questa ricostruzione non è ritenuta credibile dalla polizia di Lentini e dalla Squadra mobile di Siracusa che ritengono ipotizzabile una lite della coppia sfociata in tragedia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo