In tendenza

Francofonte, approvata la tassa sui rifiuti. Il sindaco Lentini: “costo invariato, faremo economia su altri settori”

Resta invariato il costo sulla Tari. Dopo due anni di fermo e di emergenza sanitaria, l’impegno del consiglio comunale è stato quello di non gravare sulle tasche dei cittadini

La maggioranza in Aula nel corso dell’ultima seduta del consiglio comunale ha deliberato la tassa sui rifiuti lasciando invariato il costo.

A dare la notizia è stato il sindaco Daniele Lentini : “I francofontesi – ha dichiarato il primo cittadino – non subiranno aumenti rispetto a quanto hanno pagato lo scorso anno per quanto riguarda la tassa sui rifiuti”.

La scelta di non aumentare il tributo locale  è stata adottata dalla maggioranza assoluta​ dei consiglieri comunali. Ringrazio gli assessori e i consiglieri con i quali abbiamo deciso  di non aumentare la Tari di un solo centesimo.  Questo naturalmente comporterà dei sacrifici per il nostro comune, ma in questo momento storico abbiamo pensato di non aggravare ulteriormente i bilanci delle nostre famiglie. Faremo economie su altri settori e porteremo avanti una politica economica destinata ad affrontare ​ le priorità delle nostra città di volta in volta.

Dopo due anni di fermo e crisi pandemica, il nostro impegno è quello di non mettere ulteriormente le mani nelle tasche dei francofontesi. Ricordiamo che tra il 2017 e il 2021 la Tassa sui rifiuti (TARI), è aumentata in media del 6,7%, mentre nell’ultimo anno in molti comuni l’aumento è stato pari all’ 1,2% rispetto al 2020.​​


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo