In tendenza

Francofonte, cerimonia del 25 aprile. Il sindaco Lentini: “ricordare affinché non succedano più guerre”

In piazza Dante Ville il sindaco Daniele Lentini ha deposto la corona d’alloro davanti al monumento ai Caduti. Un lungo applauso è stato dedicato al popolo ucraino

Anche Francofonte ha celebrato ieri mattina la festa della Liberazione. In piazza Dante Ville il sindaco Daniele Lentini ha deposto una corona d’alloro davanti al monumento ai Caduti. Presenti, insieme  all’amministrazione comunale, anche le autorità militari locali e alcuni rappresentanti di associazioni del territorio.

Si commemora una giornata importante per l’Italia e per tutti noi –  ha detto il sindaco Lentini. Siamo qui a ricordare il 25 aprile affinché non succedano più guerre. I milioni di morti che ha causato il secondo conflitto mondiale devono farci riflettere. La guerra è atroce e purtroppo oggi è ancora un fatto attuale, perché la cronaca ci riporta ogni giorno a quello che sta accadendo in Ucraina con i bombardamenti e le tantissime vittime. La democrazia è e deve continuare ad essere quel consorzio umano che si siede per risolvere i problemi e non utilizza la forza” .

Al termine del discorso il primo cittadino ha voluto dedicare un applauso alle vittime ucraine.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo