In tendenza

Lentini, è ballottaggio tra il sindaco uscente Saverio Bosco e l’avvocato Rosario Lo Faro, ma vince l’astensionismo

Bassa affluenza alle urne. Su 20.952 elettori aventi diritto, solo 10.576 lentinesi  hanno votato

Ancora in corso lo spoglio delle schede elettorali. Per conoscere voti di lista e preferenze bisogna attendere  i risultati finali che potrebbero arrivare a fine giornata.  L’unico dato certo al momento proviene dalle liste Ora e Viva Lentini  a sostegno del candidato Saverio Bosco con numeri da capogiro riportati dai  candidati Alessandro Vinci e Giuseppe Vasta che hanno raggiunto  la soglia delle 600 preferenze.

A chiusura dei seggi, i dati ufficiali riportano il 50,48 % di votanti.  Su 20. 952 aventi diritto   hanno votato  10.576 ( 5341 femmine e 5235 maschi).  Un dato questo che ad ogni modo dovrà necessariamente fare riflettere le forze politiche. Soprattutto nel corso dei  giorni che precedono la data del secondo turno fissata per il 24 e 25 ottobre. Il ballottaggio sarà dunque fra il sindaco uscente Saverio Bosco che ha riportato 3530 voti , circa il 35% e  Rosario Lo Faro esponente del patto Civico per Lentini che vede uniti anche PD, M5S e liste civiche che ha riportato circa   2343 voti pari al 23,67%. Dietro i due professionisti,   l’avvocato Stefano Battiato con 1716 voti  pari al 17,26%, lo stesso che nel 2016 fu battuto al ballottaggio da Saverio Bosco. Un’amara sconfitta che anche questa volta il candidato Battiato, da vero sportivo qual è  ha dovuto e saputo incassare.   Dietro ancora l’ex moglie Francesca Reale con 1614 voti pari al 16,30% . Infine Maria Adagio con 535 voti pari al 5,36% e Laura Vacirca, con 251 voti pari al 2,54%.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo