In tendenza

Lentini, educazione ambientale e non solo. Il progetto “Un albero per il futuro” fa tappa anche a Lentini

Su iniziativa della Procura presso il Tribunale e della Prefettura, il 16 dicembre in presenza del sindaco di Lentini, dei vertici delle Forze di Polizia, le  piantine di Falcone saranno messe a dimora all'Istituto Comprensivo Statale Riccardo da Lentini

Su iniziativa della Procura e della Prefettura, la provincia di Siracusa si candida a diventare quel bosco diffuso, simbolo del futuro.

Con la messa a dimora delle prime quattro “piantine di Falcone”, infatti, istituzioni e studenti vogliono testimoniare il proprio impegno comune per un futuro consapevole e attivo, in cui la memoria non sia esercizio sterile ma stimolo per l’affermazione di modelli virtuosi.

Alla presenza anche dei sindaci di Noto, Siracusa e Lentini, dei vertici delle Forze di Polizia, di una rappresentanza della Consulta studentesca e dell’Inda, la messa a dimora interesserà il 15 dicembre alle 10, il III Istituto Comprensivo “Francesco Maiore” a Noto e alle 12 l’Istituto Comprensivo Statale “Nino Martoglio” a Siracusa; il 16 dicembre alle 9.45, il Palazzo di Giustizia; alle 11.30, l’Istituto Comprensivo Statale “Riccardo da Lentini”.

Per l’alta valenza civile dell’iniziativa – che via via verrà estesa agli altri Comuni- si procederà alla consegna delle onorificenze al “merito della Repubblica Italiana” conferite dal Capo dello Stato a: dott. Marcello Mauceri, Lgt. C.S. dott. Antonino Luciano De Marco e Lgt. Antonino Sangari.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo