In studio con il sindaco di Floridia, Marco Carianni

In studio con il sindaco di Floridia, Marco Carianni

In tendenza

Lentini, istituire un osservatorio Pnrr. Pino (FdI): “proposta innovativa per il territorio”

Il coordinatore del circolo cittadino di Fratelli d’Italia lancia la proposta anche in considerazione della mole di lavoro e la carenza di personale

Una singolare proposta che riguarda l’istituzione di un osservatorio Pnrr è stata presentata dal coordinatore del circolo cittadino di Fatelli d’Italia Antonio Pino.

Vista la mole di lavoro e la carenza cronica di mancanza di personale- afferma Pino – abbiamo proposto l’istituzione di un osservatorio PNRR all’interno del quale i professionisti del territorio potranno offrire il loro contributo lavorativo al fianco del Comune con parcelle solo in caso di finanziamento approvato.  Un’ idea che vede al centro una duplice chiave di lettura:  da un lato la creazione di un parco progetti da presentare, in modo da essere pronti in tutti gli ambiti di interesse. Dall’’altro lato concedere ai professionisti del territorio di offrire il loro supporto inteso anche come crescita lavorativa. Come già avvenuto in altri Comuni dell’ Isola, anche a Lentini sarebbe auspicabile la creazione e la costituzione dell’ osservatorio PNRR-Sportello Europa, dove in buona sostanza non si dovrà più predisporre appositamente il singolo progetto (in condizione, peraltro, sempre di urgenza) in concomitanza con la pubblicazione di uno specifico bando, ma al contrario il Comune potrebbe disporre già una significativa quantità di progetti, per tutti i possibili ambiti di interesse, da utilizzare di volta in volta a seconda delle occasioni. L’ osservatorio sarebbe a costo zero per il Comune, basterebbe attraverso una manifestazione d’ interesse invitare i professionisti a partecipare e la gestione potrebbe essere assegnata ad una cabina di regia formata da assessori, coordinatori di settore come quello finanziario, lavori pubblici e sviluppo economico. Sarebbe l’occasione per intercettare molti finanziamenti, che oggi sono alla base per lo sviluppo e la riqualificazione del territorio”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni