Speciale Ballottaggio a Pachino

Speciale Ballottaggio a Pachino

In tendenza

Lentini, omicidio Naima Zahir: ergastolo per il tappezziere

Massimo Cannone venne arrestato con l’accusa di aver ucciso la propria moglie nel mese di marzo dello scorso anno. Dopo l'omicidio il tappezziere stava  progettando la fuga. La sentenza è stata emessa dai giudici della Corte di Assise di Siracusa al termine della Camera di consiglio

Condannato all’ergastolo Massimo Cannone, 45 anni, tappezziere di Lentini finito sotto processo per l’omicidio della moglie, Naima Zahir, uccisa a coltellate nella loro abitazione di via Ronchi a Lentini, nel marzo dello scorso anno. La sentenza è stata emessa dai giudici della Corte di Assise di Siracusa al termine della Camera di consiglio. Secondo quanto emerso dalle indagini condotte dagli

icon paywall

Questo contenuto è riservato agli abbonati premium

Accesso a tutti i contenuti del sito
DISDICI QUANDO VUOI

Il servizio premium sarà presto disponibile.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni