In tendenza

Lentini, strage di Nassiriya 19 anni dopo. Sabato mattina cerimonia in memoria di Emanuele Ferraro

L’amministrazione comunale il 12 novembre alle ore 10 ricorderà i caduti di Nassirya in piazza Del Poplo dove è stato eretto il monumento in onore del caporal maggiore scelto vittima dei tragici avvenimenti terroristici in Iraq nel 2003

Come ogni anno il 12 novembre la città ricorderà Emanuele Ferraro, il caporal maggiore scelto vittima dell’attentato alla base italiana in Iraq. Il giovane militare con coraggio, passione e senso del dovere, mise  al servizio dell’intera comunità il suo  impegno, sacrificando il bene supremo della vita.

L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Rosario Lo Faro  ha ritenuto doveroso commemorare il sacrificio con una cerimonia che si svolgerà sabato mattina alle ore 10 in piazza Del Popolo davanti il  monumento edificato in onore del caporal maggiore scelto Emanuele Ferraro alla cui base verrà deposta una corona d’alloro.

La cerimonia continuerà al cimitero di Lentini dove verrà deposto un mazzo di fiori sulla lapide del giovane concittadino.

Il 12 novembre  2003 un camion cisterna pieno di esplosivo scoppiò davanti alla base Msu italiana dei carabinieri provocando la morte di 19 italiani tra cui cinque militari dell’esercito, dodici carabinieri e due civili durante una missione militare chiamata Antica Babilonia. In memoria del militare  anche il comune di Carlentini ha dedicato un  parco  nella zona Santuzzi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo