In tendenza

Lentini, un lentinese a Kiev. Ai microfoni del Tg4 Cirino Spada: “la Farnesina ci ha abbandonato”

La testimonianza dell’uomo che da anni vive a Kiev. “ Ci consigliano di spostarci a 700 km di distanza  ma a piedi non possiamo raggiungere la Dogana"

Fuori c’è l’inferno. Mi sono allontanato rifugiandomi in una campagna poco distante da Kiev”. Ai microfoni del TG4 Cirino Spada un lentinese che vive a Kiev fa sapere che sta bene ma la situazione è difficile. “I bombardamenti continuano a Kiev- ha detto –  io mi sono allontanato spostandomi in una campagna. Volevo  fare un appello ai signori della Farnesina che ci dicono soltanto di spostarci con i nostri mezzi. Come posiamo spostarci  se non abbiamo carburante? Non possiamo immetterci sulla strada con il  pericolo. Le risposte della Farnesina sono inaccettabili, non dicono “arrangiatevi” ma spostatevi a 700 km dove c’è la Dogana”.

Ma a piedi non si può. “Nessuno ha pensato ad organizzare viaggi in pullman per gli italiani che sono qua. Come facciamo a muoverci da questo inferno. Farnesina è una parola che mi fa solo sorridere perché ci hanno abbandonato anche loro. Non riusciamo a comunicare. Le uniche frasi che ci arrivano  sono “andate”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo