In tendenza

Ospedale di Lentini, riduzione personale e posti letto, chiusura dei reparti: La denuncia di Benedetto Giannotta

Il commissario provinciale del partito Movimento sociale – Fiamma tricolore,  chiede con forza il rafforzamento del personale medico e infermieristico nell’Ospedale di Lentini e l’immediata riapertura dei reparti nell’Ospedale Muscatello di Augusta

A sollevare il problema relativo alle criticità  legate anche alla  mancanza di personale medico e infermieristico nell’ospedale di Lentini, è stato il commissario provinciale del partito Movimento sociale – Fiamma tricolore, Benedetto Giannotta.

“Da tempo – dice Giannotta – grazie ai tagli apportati alla Sanità da una politica becera ed errata, sempre pronta a tagliare i servizi ai cittadini, guarda caso la Sanità è diventata il salvadanaio da cui attingere quando si è in difficoltà per reperire fondi. Si è preferito chiudere reparti, ospedali o ridurli a semplici Presidi. Anziché cercare di offrire alle popolazioni più assistenza si preferisce tagliare. Già da tempo, purtroppo, anche l’ospedale di Augusta è stato convertito in Presidio, con la conseguente chiusura di reparti non essenziali. Da troppo tempo ormai, non vengono espletati concorsi per l’assunzione di personale infermieristico. Che fine hanno fatto i medici che una volta operavano nei nostri ospedali? La cosiddetta emergenza Covid ha ridotto le nostre strutture in colabrodo, portando a galla tutte le mancanze della Sanità Pubblica, ad enorme vantaggio di quella Privata.

Il MSFT chiede con forza il rafforzamento del personale medico e infermieristico nell’ospedale di Lentini e l’immediata riapertura dei reparti nell’Ospedale Muscatello di Augusta.  “I benefici effetti di tali scelte – conclude Giannotta – si tradurrebbero in un notevole miglioramento della Sanità Pubblica per tutta la provincia di Siracusa”.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo