In tendenza

Ancora nessun cantiere sulla SP 95 Carlentini Villasmundo. Lavori annunciati nel 2020 e mai iniziati

L’assessore del comune di Carlentini Salvo Genovese replica all’assessore regionale  Marco Falcone: “Le buche sulla Carlentini-Villasmundo sono ancora lì e si sentono benissimo"  

Era il 22 agosto quando, per l’ennesima volta, l’assessore regionale alle Infrastrutture Marco Falcone, dopo svariati annunci e relative passerelle sulla SP 95 Carlentini Villasmundo per constatare lo stato dei luoghi, annunciò  : “  la Sp 95 Carlentini-Villasmundo, finanziata dal Patto per il Sud per 1,9 milioni e poi definanziata in quanto priva di progetto, oggi è stata rifinanziata dal governo Musumeci per ben 3,4 milioni di euro dopo che la progettazione ha visto la luce. Entro fine settembre inizieranno le opere di messa in sicurezza e ammodernamento della strada”.

Di fatto, finora, sulla strada martoriata nessun cantiere è stato allestito. Sulla vicenda, a prendere posizione è l’assessore al Bilancio del comune di Carlentini, Salvo Genovese, già presidente del consiglio comunale, nonché esponente di punta del PD Siracusano.

Considerati i nuvoloni e le temperature in discesa della scorsa settimana – dichiara Genovese –  rassicuriamo l’assessore regionale Marco  Falcone che non abbiamo preso, nemmeno stavolta, alcun colpo di sole né abbagli. Le buche sulla SP 95 Carlentini-Villasmundo sono ancora lì, si vedono e si sentono, benissimo.  Lo scorso 22 agosto l’assessore  Falcone accusava “qualcuno” di diffondere informazione false, dato che un atto deliberativo della Regione prevedeva l’inizio dei lavori entro il mese di settembre. Ad oggi i fatti dicono che sono altri a fare promesse da marinaio ai cittadini di questa zona. Il governo regionale continua a disattendere le promesse. Dopo aver annunciato per ben due volte la data di inizio lavori sulla SP 95, la prima per inizio gennaio  e successivamente entro il 30 settembre, c’è da aspettarsi dall’assessore l’annuncio di una terza data, magari durante un suo passaggio su questo territorio, approfittando della campagna elettorale in corso. Intanto le prime piogge hanno reso ancora più impraticabile la strada mettendo in serio pericolo gli automobilisti che la percorrono. Continuiamo ad attendere il giorno  di inizio dei lavori sperando che nel frattempo non si verifichi qualche disgrazia”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo