In tendenza

Carlentini, dal 30 agosto all’8 settembre borgo Angelo Rizza ospiterà la Summer School

Siglato il protocollo tra l’amministrazione comunale di  Carlentini e le università di Stoccolma e Basilea. All’iniziativa parteciperanno centinaia di studenti e docenti dei  due importanti atenei

Organizzata dalla Royal Institute of Art  in collaborazione con il comune di Carlentini, la  scuola estiva offrirà un programma di pedagogia sperimentale e di studi urbani applicati a pratiche di conservazione critica del patrimonio architettonico modernista e razionalista prodotto in Italia negli anni della dittatura fascista.

L’iniziativa pone al centro la valorizzazione, il  recupero e la fruizione del patrimonio culturale ed ambientale dell’intero territorio comunale – spiega il sindaco Giuseppe Stefio – L’idea principale che ispira l’allestimento degli spazi del borgo per l’edizione pilota della Summer School è quella del riciclo e riuso. Riuso di spazi un tempo destinati ad altro e  di arredi dismessi che la comunità è invitata a donare al progetto Difficult Heritage Summer School. La performance prevede l’arredo dei locali restaurati e l’allestimento degli spazi esterni, riutilizzando mobili in disuso, donati o smaltiti dalle utenze del territorio comunale, senza spreco di nuove risorse, favorendo la riduzione di rifiuti e di inquinamento, proteggendo l’ambiente e salvaguardando il nostro pianeta“.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo