In tendenza

Festa di Santa Lucia. Fede e devozione in onore della Santa Patrona

In occasione dei 400 anni della proclamazione di Santa Lucia a Patrona di Carlentini domani annullo postale speciale e consegna del gonfalone realizzato dallo stilista carlentinese Paolo Farina

In un’ottica diversa, pensata per la massima sicurezza di tutti, domani sera la messa solenne, come lo scorso anno sarà celebrata in piazza Diaz nel rispetto delle misure di contenimento. Nel pomeriggio il gonfalone ricamato a mano e realizzato da Paolo Farina, sarà consegnato alla città durante una cerimonia che si svolgerà alle 18.30 nel salone di rappresentanza del palazzo municipale.

Lunedì sera la messa sarà celebrata, sempre all’aperto, in piazza Nicola Capria nella zona 167. In programma anche momenti di intrattenimento a cura della Pro loco. Nel 1621 Carlentini, secondo un’antica usanza, scelse Santa Lucia come Patrona protettrice e avvocato della città chiedendone la proclamazione. All’epoca le celebrazioni avvenivano ogni anno nel giorno della Pasqua. Circa trenta anni dopo nel 1872, il consiglio comunale deliberò di festeggiare la Patrona la quarta domenica di agosto. Tradizione questa che è rimasta immutata fino a oggi con la comunità volta a rinnovare la propria gratitudine e tramandare la propria fede.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo