In tendenza

Parte a Carlentini il progetto ambizioso Summer school International

Fino all’8 settembre borgo Angelo Rizza ospiterà la prima edizione della scuola estiva internazionale

In conferenza stampa a palazzo di città di piazza Diaz il  sindaco Giuseppe Stefio insieme al vice sindaco Salvo La Rosa hanno ospitato nella sala di rappresentanza i docenti della  Royal Institute of Art di Stoccolma e dell’ università di Basilea.  La difficult heritage International summer school nasce da una collaborazione tra il programma di studi di Architettura di Stoccolma, quello di urbanistica dell’università di Basilea, il comune di Carlentini e la comunità locale.

Domani in arrivo a Carlentini circa 20 studenti delle università di Stoccolma e Basilea L’obiettivo è quello di concentrarsi sui borghi rurali costruiti dall’Ente di colonizzazione del latifondo siciliano negli anni 1940 -1943 del regime fascista. La storia e il recente restauro dell’area di borgo Angelo Rizza ne fanno il luogo ideale per lo svolgimento di un corso estivo con la partecipazione di studenti e ricercatori internazionali, artisti e curatori, cittadini. L’iniziativa pone al centro la valorizzazione, il  recupero e la fruizione del patrimonio culturale ed ambientale dell’intero territorio comunale.

L’idea principale che ha ispirato l’allestimento degli spazi del borgo per l’edizione pilota della summer school è quella del riciclo e del riuso. All’iniziativa hanno preso parte anche i cittadini attraverso donazione di mobili e arredi


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo